martedì, Settembre 17, 2019
Home > GirlStories > HERO Dolomites, l’esperienza di Milena nella gara mountain bike più dura al mondo
Milena Goridan durante la Hero Dolomites 2019
GirlStoriesNews

HERO Dolomites, l’esperienza di Milena nella gara mountain bike più dura al mondo

La partecipazione di Milena alla HERO Dolomites 2019 è stata una magnifica opportunità svolta in collaborazione con Generali Italia che ci ha permesso di partecipare rappresentando Ride Like a Girl nella gara mountain bike piú dura al mondo.

Lasciamo subito la parola a Milena che ci fa rivivere la sua faticosa ma incredibile esperienza sulle Dolomiti, patrimonio dell’UNESCO.

HERO Dolomites è stato un evento capace di darmi un’emozione unica nel magnifico e affascinante scenario delle Dolomiti.
Una gara dove la fatica accomuna tutti allo stesso modo, dal primo all’ultimo, e la medaglia sigilla il traguardo di una grande sacrificio.

Il pre gara, in vista della HERO Dolomites

Alla vigilia della gara ho potuto fare un giretto cosi da poter studiare alcuni passaggi del tracciato, visitare il villaggio dei brand conosciuti nel settore e ritirare il mio pettorale che mi ha reso ufficialmente partecipante della mia prima HERO Dolomites.

Selva Di Val Gardena si era già riempita di gente creando un’atmosfera bellissima; tante persone di differente provenienza pronte a vivere la HERO sia da protagonisti che da spettatori.

Hero dolomites 2019 il percorso

La mia HERO, una giornata indimenticabile

Sono le 7:00, siamo quattromila in griglia di partenza, tutti concentrati ad aspettare il momento del via. L’emozione di dover affrontare i 60 km con 3200 m di dislivello aumenta con il trascorrere del tempo. Sarà un’impresa… ma le sensazioni sono buone!

Pronti via, parto!

Sono appena pochi metri oltre la linea di partenza e già inizia la salita del Dantercepis, un tratto sterrato con ghiaino scivoloso dove le difficoltà tecniche mi hanno messo subito alla prova. Arrivata in cima decido di fermarmi al ristoro per scattare un paio di foto e ammirare il panorama mozzafiato delle Dolomiti intorno a me.

Alla mia destra c’è ancora un po’ di neve nonostante ormai sia metà giugno. In pochi minuti riparto per non perdere il serpentone di ciclisti che mi precede e subito imbocco una bella discesa tracciata su una pista da sci per poi proseguire sul sentiero che raggiunge Corvara, in Val Badia.

Questa località situata nel cuore delle Dolomiti si trova a 1568 m di altitudine. Da Corvara con un piccolo sforzo raggiungo il passo Campolongo prima di rituffarmi in discesa verso Arabba, dove inizia la parte veramente dura della gara.

Bevo e mi alimento nuovamente per affrontare il sentiero divertente, ma ad alto tasso tecnico, che mi porta sulla strada in direzione del mitico Passo Pordoi. Mentre cerco di tenere sempre la pedalata regolare, fraziono gli intervalli di alimentazione ai 20 minuti l’uno.

Leggi anche: Le regole di una buona idratazione: prima, durante e dopo l’attività fisica.

Al Passo Pordoi si raggiungono i 2000 metri di altitudine e l’altura inizia a farsi sentire, ma la bellezza dell’ultimo tratto mi fa dimenticare ogni fatica.

Sono finalmente arrivata in cima!

Decido di fermarmi un attimo e di scattare alcune foto prima di ripartire per imprimere il momento nella memoria. Subito mi attende una discesa tecnica che mi accompagna per mano a prendere l’ultima salita, quella più dura del Passo Sella.

Cerco di mantenere la pedalata sempre regolare con un ritmo leggero perchè a breve inizieranno le rampe ripidissime. Stringo i denti e tento di rimanere in sella il più possibile ma, in diversi punti del percorso, sono costretta a scendere e a spingere la bici. Questa è senz’altro la salita più dura in assoluto.

Fra me e me penso: “È l’ultimo sforzo poi abbiamo la discesa… con qualche strappetto”.

Hero dolomites 2019 finisher

Alla fine porto a casa anche l’ultima salita che mi sembra davvero infinita!!!

Manca poco ormai e sono quasi al traguardo. Arrivo davanti al cartello dell’ultimo chilometro, quando inizio a sentire la musica, la festa che arriva dalla zona del traguardo, dove trovo ad aspettarmi i ragazzi di Generali Italia, dopo il felice e tanto sospirato incontro, subito li ringrazio infinitamente per avermi dato questa bellissima opportunità.

Mi complimento con loro per aver ideato un concorso, #immaginasupera che conferma la grande sensibilità e disponibilità di Generali Italia per noi amanti dello sport.

Il concorso Generali Italia #immaginasupera

Per partecipare al concorso è semplice: basta registrarsi sul sito www.immaginasupera.generali.it, rispondere a una semplice domanda sulla HERO Dolomites e potrete così avere la possibilità di vincere un sacco di premi, tra cui una mountain bike di livello professionale.

Ho vissuto un esperienza meravigliosa. Ho visto tanta bellezza. La fatica sulle Dolomiti è stata una poesia!

Milena
Milena Goridan è una ragazza piena di grinta che ama la bicicletta. In passato ha ottenuto ottimi risultati nelle competizioni mountain bike.

Rispondi