Home > GirlStories > GirlStories: storie di donne e di ciclismo
Girls Stories donne e ciclismo Anna Caroline Chausson ripara una foratura
GirlStories

GirlStories: storie di donne e di ciclismo

Siamo emozionate… partiamo con la nuova rubrica tematica #GirlStories… e parliamo di donne che stanno dietro le quinte del ciclismo.

Siete pronte? Entriamo subito nel vivo per capire cosa tratterà #GirlStories.

Il progetto #GirlStories

Abbiamo iniziato nel 2017 il progetto #GirlStories dove abbiamo filmato alcuni video girati in collaborazione con Your Big Stories e la Val di Fassa, raccontando storia di atlete di diverse discipline che abbinano la bici al loro allenamento quotidiano o nei periodi di “fuori stagione” della loro disciplina.

Il nostro canale YouTube: #GirlStories Video

In questa rubrica abbiamo pensato di introdurre una parte del ciclismo che non molti conoscono… Vogliamo farvi scoprire le tante girls come voi che lavorano con dedizione nel settore del ciclismo per rendere questo sport migliore.

Sembra un mondo prettamente maschile, ma in realtà ci sono tante donne che ricoprono un ruolo chiave.

Noi vogliamo farvele conoscere! Vi piace l’idea?

GilStorie. Michela all'Eroica quando lavorava per Vittoria tires

La rubrica #GirlStories

Tutto è nato per caso… Elena Martinello, che gestisce assieme ad altre ragazze il blog ‘Ride Like a Girl Project’, si impegna a parlare di donne, sport e in particolare ciclismo.

Un giorno mi chiede se voglio contribuire al suo progetto con articoli che raccontino i miei giri da cicloturista. La cosa però non mi entusiasma.

Sì, le ultime vacanze estive le ho trascorse in Puglia a pedalare tra trulli, mare e masserie….ma in tanti raccontano i propri viaggi.

Se devo contribuire a un blog di ciclismo al femminile, lo voglio fare a modo mio.

Finalmente arriva la giusta ispirazione: propongo ad Elena di intervistare donne che lavorano nel settore per raccontare le loro storie. Un po’ come la mia.

Michela Fenili autrice della rubrica GirlStories.

Chi è Michela Fenili

Mi chiamo Michela Fenili e sono entrata nel mondo del ciclismo per caso. Neo laureata in Scienze della Comunicazione, un amico mi segnala una posizione aperta nell’ufficio marketing di un’azienda del settore ciclo, mi candito e vengo scelta.

Non conoscevo la differenza tra una gomma da MTB e una da strada, ma inizio a lavorare con impegno proprio in una multinazionale che produce gomme per biciclette: la Vittoria Spa!

Con gli anni mi appassiono, non solo al mio lavoro nella comunicazione, ma anche al ciclismo. Sentivo i colleghi parlare di uscite in bici e ho iniziato a pensare che sarebbe piaciuto anche a me provare.

Il mio primo investimento è stato una bicicletta da city trekking, per girare sulle piste ciclabili e capire se l’avrei veramente usata.

Dopo qualche tempo, mi sono accorta che non mi bastava, allora ho comprato una mountain bike per iniziare a girare nei boschi e fare percorsi più impegnativi.

Mi piaceva talmente tanto uscire la sera o durante i fine settimana, che ho deciso di voler provare anche l’ebrezza della velocità e distanze più lunghe: una nuova bici da strada è entrata nel mio garage!

Resa conto che la mia dimensione preferita era quella da cicloturista ho iniziato giri on the road per andare alla scoperta di luoghi sempre nuovi, a bordo della mia fedele compagna!

GirlStories. Michela Fenili pedala sulla salita dello Stelvio.

A piccoli passi, sono riuscita anche a scalare cinque passi alpini in un giro a tappe di cinque giorni: tutto è possibile!

Con altrettanti piccoli passi sono riuscita a ritagliarmi il mio posto in azienda, ricoprendo il ruolo di Marketing Communications Manager fino a fine 2015, quando dopo 8 anni di onorato servizio, ho deciso di iniziare un percorso imprenditoriale tutto mio.

Ago&Media la start up di Michela

logo Ago&Media di Michela Fenili

Nel 2016 nasce Ago&Media, startup di comunicazione e social media marketing, specializzata in campo sportivo!

Nella mia esperienza di ormai 10 anni di lavoro nel settore del ciclismo, ho capito che è un micro cosmo dove è importante praticare lo sport per lavorare al meglio e integrarsi con i colleghi (che spesso sono ex corridori o appassionati praticanti), con gli atleti professionisti e gli amatori.

È importante condividere gli stessi valori e la stessa passione con i consumatori che comprano i vari prodotti sviluppati dalle aziende.

Chi lavora nel dietro le quinte per fornirvi questi prodotti, deve capire davvero questo sport e il più delle volte vi assicuro che è così!

È un mondo fatto di persone che si impegnano a dare il massimo, perché prima di tutto lo fanno per la loro passione: il ciclismo!

Storie di donne e ciclismo

I miei articoli vi racconteranno storie di donne che lavorano in questo ‘dietro le quinte’ che voi spesso non vedete.

Girls come voi, che per svariate e differenti vicissitudini si sono avvicinate al ciclismo e ci lavorano con successo e dedizione!

Che ne dite: ci vediamo alla prossima puntata con la prima intervistata?

Michela

Michela
http://www.agoemedia.com
Dopo otto anni di esperienza come Marketing & Communications Manager presso un’azienda multinazionale del mondo ciclo, decide che è ora di un cambiamento. Nel 2016 fonda così Ago&Media, media agency che segue progetti di comunicazione in campo sportivo. Nel tempo libero la trovate in giro con la sua bicicletta verso mete sempre nuove. È content contributor per il magazine online Ninja Marketing e scrive di social media marketing. Cicloturista per caso, le piace pedalare con l’aria fresca che le solletica il viso, organizzare i suoi giri sempre con lo spirito della viaggiatrice curiosa. “Chi si ferma è perduto!”.

Rispondi