Home > Consigli > Deejay 100 e Vodafone Milano Ride prima edizione… Missione compiuta!
elena martinello alla deejay 100
ConsigliEventi

Deejay 100 e Vodafone Milano Ride prima edizione… Missione compiuta!

La prima edizione della Vodafone Milano Ride 2017 ha decisamente esordito con successo… e la Deejay 100 è stata la mia occasione per essere presente all’evento!

Il week end milanese si è svolto in tre giornate dove potersi immergere totalmente nel mondo del ciclismo.

Un contesto davvero suggestivo e storico dato che il tutto si è svolto all’interno e all’esterno del mitico Velodromo Vigorelli.

Vodafone Milano Ride 2017 by Radio dj

Le diverse discipline ciclistiche che hanno dato vita alla manifestazione hanno attirato l’attenzione di famiglie, ciclisti professionisti, appassionati delle due ruote e fans di Radio Deejay di tutta Italia.

Sicuramente una novità per la città di Milano dove la bicicletta sta diventando non solo un mezzo di trasporto, ma anche un modo di scappare dal traffico.

Velodromo Vigorelli

Ma vi voglio raccontare la mia esperienza da ciclista di mountain bike alla sua prima gara su strada!

La Deejay 100

Sveglia alle 6 per essere in griglia prima delle 8… Non avevo ancora noleggiato il chip, quasi avevo pensato di non ritirarlo, ma all’ultimo ho detto “ma si dai, non c’è numero di pettorale senza chip”… e l’ho montato sulla mia bici.

deejay 100 pacco gara

Un po’ emozionata lo ero sinceramente… era la mia prima corsa su strada, in gruppo… la prima granfondo è stata sempre quest’anno alla GF Stelvio Santini, e già li avevo avuto modo di testarmi in gara, ma il format era diverso.

Il mio pensiero iniziale era focalizzato sui 108 km che mi aspettavano, credevo di non arrivare alla premiazione delle 12 in tempo, almeno per vedere i vincitori della gara.

Partenza deejay 100

Per fortuna incontro Paola che ha dimostrato fin da subito di avere più esperienza di me in fatto di granfondo e corse su strada. Non abbiamo perso occasione per farci qualche selfie tra gli stand del Deejay Village, e con le tasche piene di integratori… siamo poi entrate in griglia tra le prime file… in area VIP!

La preoccupazione c’era, dato che le mie gambe non erano molto allenate a lunghe distanze ma soprattutto all’alta velocità che mi aspettava.

Davanti a me c’erano dei ciclisti professionisti ospiti della manifestazione, c’erano anche Linus, Brumotti, Nicola Savino e molti altre facce note… Non volevo strafare… ma immaginato che al via avrei dato tutto quello che potevo!

E pronti via… che Deejay 100 sia! 😉

Vista dal mio manubrio alla deejay 100

Si parte decisamente a tutta tra le vie di Milano, tra binari del tram e pavè… Un tira e molla continuo in un gruppo infinito di ciclisti che riempiva la strada di rosso.

I 50 km più veloci della mia vita li ho fatti in poco più di un’ora… E io che, secondo i miei calcoli, pensavo che sarei andata a una media di non più dei 30 all’ora!!!

Paola mi da qualche consiglio su come stare in gruppo e come non mollare la ruota di chi mi stava davanti per non stancarmi troppo.

Cerco di stare con lei anche se poi l’ho lasciata andare e al primo ristoro che ho trovato ho fatto un pit-stop!! :)))

sponsor deejay 100 Radio dj

Quasi la metà della gara fatta a tutta, con le gambe che bruciavano un po’ ma non troppo… La pianura sembra essere il mio forte e integrando correttamente, sono riuscita a mantenere un buon ritmo senza perdere troppo le forze anzi, dopo la mia brevissima sosta, sono ripartita più energica di prima.

Ho ripreso un altro gruppo che mi ha fatto la giusta velocità.

La cosa più bella è trovare gli amici in corsa e grazie alla mia GoPro, in alcuni tratti di strada non pericolosi, mi sono permessa di scattare qualche selfie-ricordo di questa prima edizione della Deejay 100.

donne della deejay 100 alla Vodafone Milano Ride

Il traguardo arriva così in un batter d’occhio… o meglio in un colpo di pedale.

I miei 108 km li ho così percorsi in 3 ore e 5 minuti alla media dei 35,4 km orari.

Non male per la mia prima prova su strada dato che sono salita anche sul terzo gradino del podio per la mia categoria!!!

deejay 100 podio donne categoria master W2

Recupero post gara StopContratture

Agli ultimi 10 km mi era preso un leggero languorino e mi immaginavo già un bel piatto di pasta, ma prima di tutto non ho perso l’occasione per fare un massaggio defaticante e decontratturante presso lo stand StopContratture.

Le ragazze di #stopcontratture erano pronte a rimettere in sesto le gambe di coloro che avevano preso parte alla Deejay 100…

Guardate le immagini che trovate alla loro pagina facebook e scoprite chi si è fatto fare un bel massaggio! 😀

Agli ultimi 10 km mi era preso un leggero languorino e immaginavo già un bel piatto di pasta, ma prima di tutto non ho perso l’occasione per fare un massaggio defaticante e decontratturante presso lo stand di Stopcontratture.

massaggio stopcontratture di friliver post gara

Per saperne di più, vi consiglio di consultare il sito www.stopcontratture.it. Potrete infatti trovare informazioni utili per far sport in maniera sicura, oltre a consigli di esperti sul corretto allenamento da svolgere prima di qualsiasi attività.

Decisamente una piacevole conclusione di giornata.

I muscoli sono una parte del nostro corpo di cui dobbiamo prenderci cura sempre: prima e dopo l’attività fisica, altrimenti rischiamo di non ottenere la prestazione sportiva desiderata.

Il nostro corpo è una macchina incredibile e più lo conosciamo e meglio sapremo sfruttare le sue potenzialità!

Esperienza sicuramente da ripetere… Ci si vede alla prossima Vodafone Milano Ride. 😉
Buzzoole

Elena Martinello
http://www.elenamartinello.com

Nata a Vicenza sono arrivata a un punto della vita in cui faccio ciò che amo: vado in bicicletta… scrivo, racconto e condivido il mondo del ciclismo femminile.
Co-fondatrice della community Ride Like a Girl project, ho l’obiettivo di coinvolgere più donne ad avvicinarsi a questo mondo a due ruote.
Social media manager, fotografa e viaggiatrice, sempre alla ricerca di emozioni che arricchiscono il mio modo di vedere le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + sette =